dicembre 04, 2021     | Registrazione
ANELLIDI

Protula tubularia

Conosciuto anche con il nome comune di “verme ciuffo bianco”, la Protula tubularia  appartiene alla famiglia dei Serpulidi: è possibile ammirarla a pochi metri sotto la superficie delle acque mediterranee, atlantiche e dell’Oceano Indiano.
Questo esemplare è caratterizzato da un corpo vermiforme protetto da un robusto e rugoso tubo calcareo: all’estremità è possibile ammirare la doppia corona branchiale che può assumere diverse varianti cromatiche, da bianco, al giallo-rossiccio.
Il ciclo riproduttivo della Protula tubularia è di tipo sessuale: gli individui maturi posizionano le uova all’estremità del tubo , ricoprendole con  una capsula gelatinosa.
La sua  alimentazione è basata  sul plancton e sulle particelle organiche che, essendo in sospensione, vengono poi filtrate  proprio grazie alla corona branchiale.
Può essere avvistata anche a 1000 metri di profondità.



Bispira Volutacornis


La Bispira volutacornis  (Montagu, 1804)appartiene alla famiglia  dei Sabellidi, ha un corpo cilindrico di circa 1 cm di diametro, costituito da più di 100 elementi. All’estremità del tubo si posizionano due lobi branchiali da cui fuoriescono da una a quattro spire.
Il colore delle branchie è estremamente variabile , dal violetto al bianco-verde, fino all'arancione.
È possibile ammirare questi  esemplari soprattutto in insenature, piccole fessure e sporgenze rocciose, ad una profondità compresa tra i 5 e i 100 metri.
La sua alimentazione avviene per filtrazione di microorganismi in sospensione e placton: di conseguenza  la bispira predilige  zone raggiunte da una corrente molto leggera che gli permette maggiore facilità nella cattura del sedimento.

 

 

 

 

 

 

 

Copyright (c)   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso